Il programma del Corso di Specializzazione UNOM è stato studiato per supportare e guidare la crescita professionale degli iscritti per diventare Maniscalchi di 2° Livello.

Lo scopo del programma è quello di istruire i partecipanti al corso, seguiti individualmente, ad un approccio standardizzato alla pratica professionale, fornendo i mezzi teorici e pratici di gestione del proprietario, della sicurezza del lavoro, del cavallo e delle sue problematiche imparando ad effettuare una valutazione completa di ciascuna singola prestazione.

L’intero corso sarà assistito da un’agenzia formativa che si occuperà di certificare le attività didattiche garantendo a fine del percorso il rilascio del titolo di “Maniscalco di 2° Livello UNOM” valevole su tutto il territorio nazionale.

Lo stesso programma è stato sottoposto all’analisi della commissione EFFA con lo scopo di ottenere l’accreditamento necessario per poter offrire la possibilità ai partecipanti di conseguire la qualifica di Eurofarrier a seguito di una prova d’esame superata con successo.

Il corso fornisce conoscenze e nozioni a partire dall’anatomia, dalla fisiologia e patologie del piede fino a giungere alla considerazione dell’animale in toto, con brevi accenni alle zoonosi nell’ottica del concetto di “one health”.

In relazione a tali argomenti, il corso prevede che vengano trattate nozioni di metallurgia, sicurezza del lavoro, forgiatura e ferratura.

Gli argomenti che verranno trattati nel corso sono stati suddivisi in diversi moduli:

Modulo introduttivo – Zoognostica degli equidi

Modulo 1 – Anatomia

Modulo 2 – Appiombi e andature

Modulo 3 –  Patologia dell’arto distale

Modulo 4 – Materiali, attrezzature e metodi di lavoro

Modulo 5 – Pareggio

Modulo 6 –  Forgiatura

Modulo 7 -Preparazione del ferro

Modulo 8 – Ferratura

Modulo 9 – Salute, protezione, sicurezza e deontologia professionale

Modulo 10 – Norme Comportamentali del maniscalco nell’ambito delle manifestazioni sportive

Il programma di questo corso è stato strutturato sulla base di quanto esposto nel documento European Farrier in the 21st Century adattandolo alle caratteristiche della mascalcia italiana.

Il corso sarà strutturato in 50 giornate distribuite in incontri periodici di due sessioni di lavoro della durata di 8 ore di lezione ciascuno, se viene svolto in presenza con parte teorica e parte pratica. Sono previste lezioni online.

Nella parte teorica del corso vengono trattati tutti gli argomenti riportati nel Manuale sopra citato pubblicato da EFFA nel 2008 nella versione aggiornata al 2012. Nella parte pratica verrà implementato quanto spiegato e descritto dai corsi teorici.

L’iscrizione dei partecipanti al suddetto corso è subordinata al tesseramento UNOM e al superamento di una prova d’ingresso che valuta il possesso di conoscenze preliminari di base teoriche e pratiche relative al settore della mascalcia pertanto è rivolta a maniscalchi che svolgono regolarmente la professione.

Il corso non è indicato per aspiranti maniscalchi e/o studenti neo diplomati e privi di una consolidata esperienza professionale, che, come asserito più volte, non possono acquisire un’adeguata professionalità in solo 400 ore didattiche.